Cocktail e cinema al Flores Cócteles di Milano

Prendi un drink rosa sensuale e profumato, mettici accanto una collezione intera di Manolo Blahnik, splendidi vestiti di seta, locali chic, lo skyline di New York, l’amicizia tra quattro donne e sesso raccontato senza filtri: così la serie Sex and the City, in onda dal 1998 al 2004, ha rilanciato il Cosmopolitan, iconico cocktail creato a fine Anni ‘80.

Cosmopolitan cocktail e Sex and the City: think Pink

Perché ne parliamo? Perché c’è una novità a Milano: dopo la serata dedicata a French 75 e Casablanca, martedì 28 marzo al Flores Cócteles di via Melloni, 9 va in scena una Serata del ciclo Cocktail e Cinema a tema Cosmopolitan e Sex and the City, una delle più fortunate serie degli Anni ’90 che ha ispirato due film e un reboot.

Ecco il secondo appuntamento del ciclo Cocktail e Cinema.

Il bere miscelato, sia nella serie SATC che nei due film, è un protagonista sotto traccia, un elemento capace di tratteggiare la personalità delle quattro amiche quanto il loro guardaroba e di evidenziare le tendenze in fatto di cocktail bar della città di Manhattan”.

sottolinea il resident bar manager Diego Atlantico

Per ricreare l’atmosfera della serie di SATC si parte proprio dal food: martedì 28 marzo durante l’aperitivo invece del classico tagliere saranno serviti un burger in stile newyorkese e dippers potatoes (le patatine fritte a barchetta).

Seconda serata Cocktail e Cinema: l’aperitivo e la drinklist

Aperitivo serata Cosmopolitan Sex and the City @Flores Cócteles Milano
Aperitivo Cosmopolitan Sex and the City @Flores.cocteles

Inoltre, ecco una temporary drink list dedicata a Sex and the City e al Cosmopolitan, pensata apposta per essere “rubata” e collezionata (con invito a fotografarla e a taggare @flores.cocteles).

La drink list sarà arricchita di aneddoti sulla serie tv, sui due successivi film, sul recente reboot e ovviamente sul Cosmopolitan.

Proposto per la serata in versione classica e rivisitato in omaggio alla protagonista Carrie Bradshaw, un twist super glamça va sans dire. “

Il Cosmopolitan è l’unico drink degli anni ’80, periodo nero della mixology, che è riuscito a catturare l’immaginazione del grande pubblico e a diventare famoso in tutto il mondo. Moltissimo ha fatto la serie Sex and the City, ma la sua forza va oltre. È un cocktail semplice, beverino e riconoscibile, con quel colore rosa inconfondibile
spiega Diego Atlantico.

Protagonista sarà Belvedere Vodka. (La serata è organizzata in collaborazione con Moët Hennessy, tra i leader mondiali nel settore dei vini e alcolici di lusso con una presenza capillare in oltre 140 Paesi.)

Box Cioccolatini serata Cosmopolitan & Sex and the City

Per fare immergere gli ospiti nel mondo della serie sono previsti anche una campagna sui social very pink: i partecipanti alla serata saranno infatti invitati a realizzare contenuti dedicati taggando @flores.cocteles e @mamilouisemilano e le foto più belle selezionate e condivise su entrambi i canali social di riferimento. Non mancherà musica a tema Sex and The City durante la serata!

Ma non finisce qui, per tutti coloro che ordineranno un Cosmopolitan, classico o reinterpretato, in omaggio una box glamour con quattro cioccolatini diversi in limited edition, ognuno simbolo di una delle personalità delle quattro amiche, creata appositamente da Mami Louise – Creative Studio e Laboratorio di Cake Design e Catering dolce di Milano. (www.mamilouise.com – @mamilouisemilano).

Cosmopolitan cocktail Storia e curiosità

©Desenio COSMOPOLITAN COCKTAIL POSTER
  1. Nessuno saprà mai con certezza chi sia stato davvero l’ideatore del Cosmo: troppe e troppo contrastanti sono le dichiarazioni di paternità.

    Un nome, tuttavia, trova molti d’accordo. Parliamo di Toby Cecchini, aspirante scrittore arrivato negli anni ’80 a New York dal Wisconsin diventato invece barman all’Odeon (celebre locale a Tribeca amato da letterati, artisti e vip).
  2. Il drink è una rivisitazione di un cocktail semplicissimo in voga nei bar gay di San Francisco a base di Vodka Absolut Citron (lanciata nel 1985), succo di lime Rose’s e granatina. Toby ne sente parlare, lo prepara e non gli piace.

    Un’idea portò il barman a provare a migliorare il cocktail usando succo fresco di lime e Cointreau come per il Margarita e il succo di Cranberry Ocean Spray al posto della granatina. Risultato? Un successo. È il 1988, diventa il drink preferito dal personale, poi il signature più richiesto dai clienti.

  3. Dopo 10 anni confinato comunque alla sola New York, il Cosmopolitan diventa popolare fuori dalla città grazie a Madonna, immortalata nel 1996 al Rainbow Room con un Cosmo in mano.
  4. Il Cosmopolitan è fra i pochi cocktail degli Anni ’80 inserito dal 2011 nella lista ufficiale IBA tra i Contemporary Classics.

Le serate Cocktail e Cinema di Flores & Cócteles Milano

Il nuovo ciclo, partito con una serata incentrata su French 75 e Casablanca, è uno dei numerosi progetti firmati Flores Cócteles. Creati con l’obiettivo di divulgare la cultura del bere miscelato classico, anche attraverso la condivisione di curiosità poco note e l’approfondimento di relazioni virtuose tra bere miscelato e altri settori. 

Come, per l’appunto, quella tra il mondo della mixology e del grande schermo.
“Come la musica, anche il cinema ha contribuito alla popolarità di molti cocktail e ad alimentare la curiosità verso il mondo della mixology. 

Ecco perché abbiamo pensato ad un ciclo di serate sul tema”, spiega infatti Sebastian Bernardez, promotore del progetto di Flores Cócteles insieme al fratello Alejandro e a Fabio Acampora, e co-fondatore insieme a loro di Dorrego Company, società che dal 1995 ha cambiato la scena della notte milanese aprendo oltre 20 attività nel settore Horeca.

Sex and the City serie, film e libro

Protagoniste sono Carrie Bradshaw e le sue amiche Miranda Hobbes, Charlotte York e Samantha Jones, quattro donne single sessualmente molto attive.
  • Non solo Cosmo. Sex and the City, in onda dal 1998 al 2004, ha contribuito alla popolarità dei ristoranti del Meatpacking, delle Manolo Blahnik e dei cupcake.
  • Ispirata all’omonimo libro firmato da Candace Bushnell, a sua volta tratto dalla rubrica autobiografica di Candace Bushnell pubblicata sul quotidiano New York Observer, la serie si sviluppa in 94 episodi e in sei stagioni.

    Carrie Bradshaw è l’alter-ego dell’autrice che, per motivi di privacy, ha creato una donna che svolgeva lo stesso lavoro e aveva le sue stesse iniziali, CB.
  • Nel 2021, negli Stati Uniti, è andata in onda la prima stagione del reboot And Just Like That, serie di dieci episodi dedicati alle tre amiche ormai cinquantenni (manca Samantha Jones -Kim Cattral- a causa di dissapori con Sarah Jessica Parker) alle prese con difficoltà e gioie, amori, risate e brindisi. Nonostante le critiche non proprio favorevoli e l’accoglienza tiepida da parte del pubblico è stata finanziata anche una seconda stagione, attualmente in fase di produzione.